Oracle

A distanza - Support - Nuker - Disabler - Escape

Panoramica

26 + 4.00
15 + 1.70
20 + 2.40
13 - 19
295
2.1

Fine della fortuna

Nome in inglese: Fortune's End CANALIZZATA - Il potere di Oracle viene concentrato in un fulmine di energia purificante che danneggia, radica e rimuove gli effetti del bersaglio e delle Unità ad esso circostanti. Se il bersaglio è un alleato, l'abilità dissiperà semplicemente gli effetti negativi. Può essere canalizzata per una durata massima di %abilitychanneltime% secondi. La durata del radicamento è uguale al tempo impiegato a canalizzare l'abilità. TIPO DI DISSIPAZIONE: Dissipazione di base


Editto del fato

Nome in inglese: Edict's Fate Oracle incanta il bersaglio, impedendogli di attaccare e conferendogli il 100% di resistenza ai danni magici. Può essere usata sia sugli alleati che sui nemici.


Fiamme purificanti

Nome in inglese: Purifying Flames Brucia via le impurità dal bersaglio e gli infligge prima gravi danni magici, per poi rigenerare la sua salute ogni secondo per tutta la durata dell'abilità. La quantità di salute rigenerata per la durata dell'abilità è maggiore del danno inflitto inizialmente. Può essere usata sia sugli alleati che sui nemici.


Falsa promessa

Nome in inglese: False Promise Altera temporaneamente il destino di un alleato, ritardando qualsiasi guarigione o danno subito fino al termine di Falsa promessa. Le guarigioni ritardate ricevute da Falsa promessa saranno raddoppiate. Rimuove la maggior parte degli effetti di stato negativi e delle disabilitazioni dall'alleato su cui viene usata. TIPO DI DISSIPAZIONE: Dissipazione potente



Storia

Gli ascendenti che regnarono dal Grande Trono di Cymurri impiegarono per secoli soltanto gli Oracoli provenienti dall'Incubatrice d'Avorio, situata nelle vette più alte del Pascolo dello Zelota, versando un anticipo al concepimento dell'embrione e pagando il resto all'arrivo di un profeta maturo e ben allenato al Cancello del Re Roccioso.

Cresciuti dalle stesse Sibille Pallide che diedero loro la vita, tutti gli Oracoli erano ancorati al mondo che quasi tutti noi condividiamo dalla loro forma terrena; nel frattempo, però, le loro anime vagavano lontano, a malapena legate al più elevato ombelico astrale. I profeti tornavano poi da questi viaggi cosmici, comunicando parole di fuoco con le loro lingue di carne. Le loro frasi sibilline venivano analizzate dai Consiglieri di Cymurri, che potevano trovarvi visioni di avvenimenti futuri, consigli diplomatici, ogni genere di aiuto per i discendenti dei Re Rocciosi necessario per assicurarsi la vittoria in ogni campagna, fosse questa a corte o sul campo di battaglia. Questa pratica proseguì per generazioni, e le pagine del Tomo Roccioso continuarono a riempirsi dei nomi di re trionfanti e dei nuovi domini di cui vennero in possesso. Ciò proseguì fino all'arrivo di un certo Oracolo chiamato Nerif, che servì l'ultimo re dall'elmo roccioso.

Fin dall'inizio le profezie di Nerif si dimostrarono insolite. Sembravano non soltanto prevedere il futuro, ma addirittura modellarlo. Lo strano indovino dava consigli che nessuno aveva richiesto, e improvvisamente Cymurri si ritrovò immersa in conflitti con nuovi nemici. I Consiglieri, vedendo in ciò una minaccia al loro potere, furono svelti nel sottolineare questi sviluppi indesiderabili dovuti all'ultimo Oracolo. Chiesero la sua rimozione, muovendo una petizione alle Sibille per far sì che si riprendessero questo profeta difettoso e lo rimpiazzassero con un degno sostituto. Ma Nerif descrisse un sogno nefasto in cui avveniva la distruzione dell'Incubatrice, e dopo poche ore arrivò la notizia della distruzione dell'antica scuola a causa di una valanga catastrofica. Temendo lo stesso fato delle Sibille Pallide, i Consiglieri si ritirarono nelle loro camere di consiglio, improvvisamente ansiosi di evitare le profezie dell'Oracolo.

Il Re Roccioso tuttavia era incredibilmente pratico. Dubitò della dedizione dei suoi Consiglieri troppo prudenti. Un Oracolo di tale rarità, pensò, doveva essere impiegato come arma per estendere i suoi domini. Decise quindi di degradare i suoi pavidi Consiglieri e pose Nerif al suo fianco. Con solo una vaga comprensione del talento di Nerif, si limitò a sentenziare i risultati desiderati e forzò Nerif a rendere i suoi desideri in profezie.

Inizialmente tutto procedette per il meglio. L'ultimo Re Roccioso iniziò a vantarsi, dichiarando che avendo egli adottato il figlio del Destino, il Destino stesso era nelle sue mani. Avrebbe però dovuto allarmarsi quando, alla vigilia dell'invasione del regno dei Satrapi Insaziati, cercò di forzare la previsione di una vittoria sicura dal suo Oracolo, questo mormorò soltanto "Potrebbe andare in qualunque modo". Non riuscì a forzare affermazioni più risolute dalle labbra di Nerif. Nonostante ciò, il Re era fiducioso nel suo esercito. I Satrapi erano circondati da terre, male equipaggiati e senza possibilità di aiuto da tutti i loro potenziali alleati. Interpretò "Potrebbe andare in qualunque modo" pensando che con la propria possenza tattica il suo piano presentava ben pochi rischi.

Certo, ora sappiamo che avrebbe dovuto prendere un significato più letterale di queste parole. Anche studiando attentamente gli Annali Annotati di If, ciò che avvenne sul campo di battaglia adiacente al palazzo dei Satrapi Insaziati è quasi impossibile da visualizzare. Pare che, nel bel mezzo della carneficina, la battaglia iniziò a biforcarsi. In ogni momento cruciale, la realtà iniziò a moltiplicarsi e a dividersi in piccole parti. I soldati che perirono in battaglia erano allo stesso tempo in piedi, pronti a lanciarsi in combattimento. Anche le loro menti si divisero: i guerrieri si ritrovarono sia vivi che morti, esistenti e inesistenti. La vittoria e la sconfitta vennero frammentate, e ogni possibile risultato veniva provato contemporaneamente da entrambi gli eserciti. L'universo diventò una sala di specchi, in cui tutti gli specchi si rompevano all'infinito.

Il risultato immediato su entrambe le parti fu la follia. Incapaci di comprendere come si potesse essere sia trionfante che sconfitto, la mente del Re Roccioso si disperse in onde di pazzia. Anche gli ingenui Satrapi subirono la stessa sorte. La coppia di realtà contrapposte continuò a dividersi e dividersi ancora, riecheggiando in storie infinite, tutte popolate da una popolazione sconcertata che presto perse le capacità di nutrirsi, vestirsi, difendersi o riprodursi nel modo tradizionale.

Prima che queste ripercussioni si esaurirono, tuttavia, i Consiglieri di Cymurri arrestarono Nerif, immobilizzandolo e imbavagliandolo, e lo espulsero a gran velocità dal loro universo a bordo di un'imbarcazione dimensionale, con la speranza che arrivasse in un luogo in cui non avrebbe mai più potuto arrecare loro alcun danno. Però ormai era troppo tardi per loro. E potrebbe esserlo anche per noi.

Statistiche

25
15
1
Livello
2,004
1,168
530
Punti salute
1,846
1,066
338
Mana
155-161
95-101
39-45
Danno
11
5
2
Armatura
 
1800 / 800
Raggio visivo
620
Gittata d'attacco
900
Velocità del colpo

Abilità

Fine della fortuna

Nome in inglese: Fortune's End CANALIZZATA - Il potere di Oracle viene concentrato in un fulmine di energia purificante che danneggia, radica e rimuove gli effetti del bersaglio e delle Unità ad esso circostanti. Se il bersaglio è un alleato, l'abilità dissiperà semplicemente gli effetti negativi. Può essere canalizzata per una durata massima di %abilitychanneltime% secondi. La durata del radicamento è uguale al tempo impiegato a canalizzare l'abilità. TIPO DI DISSIPAZIONE: Dissipazione di base

Costo in mana Costo in mana: 100
Attesa Attesa: 15/12/9/6


TIPO DI ABILITÀ: Canalizzata, Unità bersagliata
USABILE SU: Eroi
TIPO DI DANNO: Magico
IGNORA L'IMMUNITÀ A INCANTESIMI: No
DI DANNO: 0 / 0 / 0 / 0
DANNO: 120 / 150 / 180 / 210
RAGGIO: 300

La sfera astrale culmina di potere al lancio di questo fulimine di energia pura, capace di eliminare temporaneamente il legame dei nemici con i loro corpi.

Editto del fato

Nome in inglese: Edict's Fate Oracle incanta il bersaglio, impedendogli di attaccare e conferendogli il 100% di resistenza ai danni magici. Può essere usata sia sugli alleati che sui nemici.

Costo in mana Costo in mana: 50
Attesa Attesa: 16/13/10/7


TIPO DI ABILITÀ: Unità bersagliata
IGNORA L'IMMUNITÀ A INCANTESIMI: No
DI DANNO: 0 / 0 / 0 / 0
DURATA: 3 / 3.5 / 4 / 4.5

Risuonano le parole di una profezia inevitabile: "Un alleato scelto eviterà per breve tempo le sofferenze dovute alla magia". Tuttavia non dice nulla riguardo gli altri generi di sofferenza...

Fiamme purificanti

Nome in inglese: Purifying Flames Brucia via le impurità dal bersaglio e gli infligge prima gravi danni magici, per poi rigenerare la sua salute ogni secondo per tutta la durata dell'abilità. La quantità di salute rigenerata per la durata dell'abilità è maggiore del danno inflitto inizialmente. Può essere usata sia sugli alleati che sui nemici.

Costo in mana Costo in mana: 80/85/90/95
Attesa Attesa: 2.25


TIPO DI ABILITÀ: Unità bersagliata
TIPO DI DANNO: Magico
IGNORA L'IMMUNITÀ A INCANTESIMI: No
DI DANNO: 0 / 0 / 0 / 0
DANNO: 90 / 180 / 270 / 360
CURA AL SECONDO: 11 / 22 / 33 / 44
CURA TOTALE: 99 / 198 / 297 / 396
DURATA: 9

Così come una sala degli specchi può amplificare la luce di una sola candela, i confini frantumati dell'universo possono trasformare la luce della profezia in una torcia ardente.

Falsa promessa

Nome in inglese: False Promise Altera temporaneamente il destino di un alleato, ritardando qualsiasi guarigione o danno subito fino al termine di Falsa promessa. Le guarigioni ritardate ricevute da Falsa promessa saranno raddoppiate. Rimuove la maggior parte degli effetti di stato negativi e delle disabilitazioni dall'alleato su cui viene usata. TIPO DI DISSIPAZIONE: Dissipazione potente

Costo in mana Costo in mana: 100/150/200
Attesa Attesa: 115/80/45


TIPO DI ABILITÀ: Unità bersagliata
USABILE SU: Eroi alleati
IGNORA L'IMMUNITÀ A INCANTESIMI:
DI DANNO: 0 / 0 / 0 / 0

Spesso i nemici e i falsi profeti mentono sul destino degli uomini.